Il piccolo Luka in fuga dalla guerra sta bene

Un paio di mesi fa vi abbiamo raccontato dell’arrivo a Padova di mamma Oxana e del suo bambino di due anni malato di leucemia, dopo un viaggio in ambulanza di oltre 1.300 chilometri, in fuga dalla guerra esplosa nella loro terra, l’Ucraina. I due sono stati accolti nel reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Azienda-Ospedale Università di Padova per permettere al piccolo di intraprendere subito le cure, che erano state sospese per lo stato di emergenza nell’ospedale in cui era ricoverato.

Leggi qui la storia di Oxana e del suo bambino

Siamo felici di aggiornarvi sulle condizioni di Luka: le cure procedono bene, la mamma Oxana è serena e qualche giorno fa è stata raggiunta anche dal marito – che era rimasto a Leopoli perché chiamato alle armi – e dagli altri due figli, uno di cinque e uno di quattordici anni, che sono stati in Italia una settimana con loro.

Un grande in bocca al lupo a Luka e alla sua famiglia!

TI è PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO